Passa ai contenuti principali

Attenti al reddito fisso!

, Cellino Associati SIM, Cellino e Associati SIM
Gli estimatori dei titoli a reddito fisso potrebbero dover cambiare strategia nel prossimo futuro.

Il calo dei tassi effettuato per sostenere l’economia mondiale ha portato i BOT ad avere un rendimento prossimo allo 0 o leggermente inferiore, se si considerano i costi e la tenuta del deposito.

Se da un lato gli acquirenti dei titoli a brevissimo termine sono stati penalizzati, ai detentori di obbligazioni a più lunga scadenza è andata bene: il calo dei tassi ha aumentato il corso (prezzo) dei bond in loro possesso.

Ma perché un titolo a reddito fisso sale di prezzo quando i tassi scendono?

Immaginiamo di comperare oggi un BOT a 97 e che, scadendo tra un anno, sarà rimborsato a 100. Rende il 3%.
Immaginiamo adesso che il giorno dopo lo Stato emetta un altro BOT, che renderà dopo un anno il 4%.

Se volessi rivendere il BOT n. 1 per comprare il secondo - che rende di più - non troverei (in condizioni normali) persone disponibili ad acquistarlo a 97: vorrebbero comperarlo a 96 per poter guadagnare il 4% che è il nuovo rendimento disponibile.

Questo spiega anche come mai un titolo più è lontano dalla scadenza e più risente di una variazione sui tassi di interesse: infatti più è lontana la scadenza e maggiore sarà lo “sconto” richiesto dagli acquirenti al possessore.

Ma torniamo a noi.

Adesso i tassi sono a zero, ma prima o poi risaliranno.

Una ascesa dei tassi comporterà un aumento del rendimento offerto dai BOT in collocamento e una diminuzione del valore dei titoli a più lunga scadenza già detenuti in portafoglio.

Il cliente che non ha risparmio gestito (fondi comuni o gestioni patrimoniali) non se ne accorgerà facilmente, perché non troverà evidenze della perdita di valore del proprio patrimonio.

Diversamente chi possiede quote di fondi comuni che ritiene tranquilli solo perché investono in BTP potrebbe avere la sorpresa, tra qualche tempo, di vedere calare il proprio patrimonio, poiché la perdita di valore in conto capitale potrebbe non essere compensata dal flusso cedolare.

La finanza è periodica, e il titolo di un libro molto noto suggeriva di essere “investitori per tutte le stagioni”.
Sta finendo il tempo di guadagnare comperando e tenendo titoli con vita residua elevata.

Commenti