Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2010

Mangiare la polenta in un'oasi

Cellino Associati SIM, Cellino e Associati SIM
Cari amici
mi congedo per la pausa estiva con una dritta per chi ha voglia di fare una gita.

Consiglio, a chi volesse fare una scampagnata a Courmayeur, in val d'Aosta, di allungare di un paio di chilometri e di andare a visitare la Val Ferret.

Non mi dilungo sulla spettacolarità del luogo poiché googlando potrete trovare ogni informazione e foto: chiunque non abbia una forte antipatia per la montagna non potrà che trovare bellissimo quel luogo.

Spendo invece due parole su alcuni dettagli utili che googlando non troverete.

1) Dall'autostrada AO - Courmayeur si va in direzione del traforo ma poi si esce prima. Attenzione perché recentemente la viabilità è stata modificata.
2) Tradizionalmente la valle in estate è chiusa al traffico, nel senso che salgono le prime (per es. 500) auto e poi l'accesso viene impedito. Quindi, se volete salire con il vostro mezzo occorre essere molto mattinieri: diciamo che dopo le 10 del mattino non c'…

Il polpo e le chiavi della mia cantina

Cellino Associati SIM, Cellino e Associati SIM
Ieri ho assistito ad un fatto raro: per accedere alla cantina dove metto a riposare le mie birre devo usare tre chiavi che si assomigliano.

Sebbene mio padre abbia sempre consigliato di marcarle diversamente, da buon pigro, piuttosto che comperare tre anelli di plastica di differenti colori nella ferramenta di fronte a casa, preferisco estrarle alla cieca.

La punizione media per questa mia pigrizia è la ricerca, che in genere dura un paio di tentativi, della chiave giusta.

Ieri ho aperto al sesto tentativo: sbagliare chiave per 5 volte di seguito avviene nel 13% dei casi.

A parte un ritardo di alcuni secondi ed una interiezione non in linea con il mio "bon ton" non è successo nulla di grave.

Ma allora perché scrivere un post su questo fatto?

Mi è tornato in mente che in questi giorni il polpo Paul passava per essere un eccellente pronosticatore di eventi calcistici. Sempre che non si tratti di una bufala, credo che il colore ross…

I mondiali di calcio tra JP Morgan e l’imperatore cinese

Cellino Associati SIM, Cellino e Associati SIM
Forse non tutti sanno che alcune importanti istituzioni finanziarie si sono interessate ai mondiali, e che i loro uffici studi hanno effettuato previsioni in merito alle squadre vincitrici e sulle ricadute economiche della manifestazione.

Sinteticamente segnalo che secondo JP Morgan la vincitrice sarebbe stata l’Inghilterra; seconda la Spagna e terza l’Olanda.

Secondo UBS invece la classifica sarebbe stata: Brasile, Germania, Italia; Olanda, Francia, Argentina nei successivi tre posti.

Per Goldman Sachs: Spagna, Inghilterra, Argentina, Brasile, Germania quarta.

Infine Danske Bank prevedeva che la finale sarebbe stata disputata tra Brasile e Germania mentre Italia ed Inghilterra si sarebbero disputate il terzo e quarto posto.

In attesa di vedere cosa succederà mi pare di poter fare alcune considerazioni semplici.

Qual è il vero obiettivo di una previsione? Emozionare o essere al servizio della razionalità? Per stupire “basta” prevedere il vincito…