Passa ai contenuti principali

This is the end my only friends


Berlusconi ha annunciato le dimissioni entro 15 giorni circa.


Poiché non è stato sfiduciato dalle Camere la prassi vuole che sia investito di un mandato esplorativo per la formazione di un nuovo governo. La durata del mandato potrebbe essere di circa una settimana.

Il commissario all’economia Rehn ha inviato al governo il 4 novembre una lettera con 39 domande molto puntuali per chiedere chiarimenti su come si intende materialmente tenere fede agli impegni chiesti dall’Europa.

Poiché il governo è dimissionario in pectore la risposta presumibilmente sarà debole, ammesso che venga data.

Gli operatori finanziari in assenza di risposte chiare e nella previsione di un periodo di ulteriore assenza di azione di governo come misura minimale si asterranno dal “comperare Italia” a dispetto delle valutazioni attraenti poichè richiederanno un ulteriore aumento del premio per il rischio: si verificherà pertanto un ulteriore aumento dello spread e una diminuzione dei corsi azionari.

Relativamente ai Titoli di Stato italiani occorre rappresentare che oltre certi livelli non lontani da quelli attuali la Cassa di Compensazione di Londra non li accetterà più come garanzia per le operazioni bancarie. Quindi diventerebbero un peso morto nei portafogli. In previsione di questo fatto molte banche pertanto potrebbero provvedere a liquidare i nostri bond più intensamente di quando non fatto fino ad ora.

La BCE pare essere stato attuale il solo compratore sostanziale di Titoli italiani, ma se dovesse diventare manifesta l’impossibilità di arginare la forbice dello spread BTP BUND potrebbe dover desistere.

Commenti

Guido Giaume ha detto…
E' chiaro cosa vuole dire?
La manovra di settembre è già "fumata" quella prossima sarà in stile greco.
Guido Giaume ha detto…
Entro questo fine settimana si vedrà se la risposta della politica sarà adeguata alle esigenze dell'Italia. O si farà un governo Monti ampiamente appoggiato da tutte le forze politiche o se si stranno ancora a guardare gli interessi di bottega si confermerà che la classe politica è il nostro cancro e che l'unico modo per disfarcene sarà morire.