Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

Il senso del Natale e gli investimenti

Buongiorno!
Seguo la tradizione dei miei post natalizi.
Stralunati, affabulatori, senza un filo logico e tuttavia araldi idee degne di essere in qualche modo rielaborate, tra una fetta di panettone ed un bicchiere di moscato.


Oggi scriverò un post ai limiti del politicamente corretto: legherò infatti due argomenti  antipodali, che - inaspettatamente - hanno fastidiosi punti in comune.

Eviterò di approfondire gli aspetti più strettamente religiosi del Natale: faccio solo notare come la natura tendenzialmente materialista dell'uomo faccia sì che la massa senta l'attuale ricorrenza come più importante della Pasqua, quando invece è vero il contrario, come ha - ad esempio - sottolineato S. Paolo (1 Corinzi 15: 12-17).


Mi stavo dunque chiedendo, in questi giorni, quale fosse il significato del Natale non solo per i cristiani, ma in generale per la civiltà occidentale e per me in particolare.

Preavviso inoltre che le conclusioni cui giungerò sono veramente deludenti rispetto al…

Paola Casale la bufala di Natale

Salve, Il mio nome è Paola,
Vorrei suggerire uno scambio di link gratuito con epsilon-intervallo-grande.blogspot.com o con qualunque altro sito di cui lei sia in possesso. Le farà piacere sapere che sto lavorando su un ventaglio di progetti di qualità per lo scambio di link gratuiti e che sono sicuro che questo scambio possa essere fruttuoso e produttivo per entrambi.
La prego di farmi sapere se è interessato ad avere più dettagli, o se ha qualche opinione da riferirmi in materia.
Attendo una sua mail!
Paola Casale http://www.trafficopertutti.com/
http://it.linkedin.com/pub/paola-casale/7b/3bb/995


Questa è la mail che ho ricevuto.
Stavo per cascarci perchè il lavoro di selezione dele vittime è fatto bene.
Mi hanno mandato una mail all'indirizzo professionale, che non è disponibile facilmente: quindi sono stato selezionato attentamente. quando ho fatto due verifiche al volo googlando.

Con il latte di Paola ci si possono fare mozzarelle, quindi non cascateci!!

La febbre del dollaro

Una mezza riflessione buttata lì.

Perchè il dollaro perde valore con il tapering alle porte? Non fa più paura?

Ma se fino a ieri, (per esempio in maggio - giugno) il solo annuncio ha fatto prendere uno scossone ai mercati...

OK i dati americani sono buoni, ma possibile che compensino l'ansia di una riduzione degli acquisti? Fino a ieri - a fronte di dati buoni - le Borse perdevano perchè temevano il tapering... e oggi il contrario?

Ipotesi A. L'evento è stato già prezzato.

Ipotesi B. (dietrologica e complottista)

E se invece il tapering venisse rimandato per "sollecitare" la Germania a diventare un po' più morbida in termini di consumo interno?

I tedeschi sono grandi esportatori e così facendo massacrano il sud Europa e non aiutano di certo la ripresa mondiale.

Gli americani che tengono famiglia ed hanno un paio di gemelli ai quali badare ;-) hanno bisogno che ci siano anche altre aree del globo che inizino a tirare la carretta mondiale.

Un dollaro debole annulla il v…

Chi si è accorto che un bond della banca Carige ha fatto default?

"Carige lo scorso 2 dicembre ha annunciato che, non avendo ricevuto l'ok di Bankitalia, non avrebbe rimborsato il sottostante ('principal') da 9,5 milioni del bond subordinato ibrido da 102 milioni di euro alla scadenza del 5 dicembre".

OVVERO alcune obbligazioni sono molto più pericolose delle altre

http://it.reuters.com/article/itEuroRpt/idITL5N0JL2XL20131206

Il diavolo in cattedra - I quadri come investimento? Meglio i diamanti!

Buongiorno.

Mi affaccio oggi su un argomento che avevo in archivio da tempo immemore ma, poichè esce di molto dal seminato finanziario, avevo sempre evitato di affrontare.

Tuttavia, sulla scia del post sui diamanti ho oggi l'ambizione di scalfire l'argomento dell'arte come investimento.


Chi ha letto l'articolo precedente sa che le mie perplessità sui diamanti erano basate sulle osservazioni della struttura del mercato.


Una struttura opaca che pare si ripeta anche nel settore dell'arte.

Le informazioni che ho raccolto per questo post e per formare la mia opinione mi paiono plausibili, tuttavia invito ciascun lettore ad esprimere la propria opinione e ad integrare le mie informazioni.



Una fonte che mi pare esemplare per chiarezza è questa. Vi invito a spendere alcuni minuti e leggere il post con attenzione.


In sostanza l'autrice del blog sostiene che il prezzo di un'opera è determinato dalla dimensione fisica del quadro moltiplicato per un certo coefficiente att…

La battuta del giorno 25/11

Apro una nuova rubrichetta con ambizioni quotidiane.

Una battuta di commento sull'attualità, che fino a ieri postavo su FB, dove continuerò peraltro...

Siete tutti invitati a partecipare.


La solidarietà della casta. 
Il ventre molle dell'Italia ha salvato l'isola di Budelli.

Il diavolo in cattedra - Trasparente come un diamante?

Premessa e scuse

Chiedo subito perdono all'amico che ha stimolato la discussione iniziale sui diamanti. In genere, specie se ho un contrasto, non ritorno sul terreno dello scontro perché è indelicato, ma l'impennata di accessi al blog mi impone una prosecuzione del tema.

Gli prometto che mi farò perdonare in qualche modo. Per adesso almeno si goda questa canzone e le curve mozzafiato della cantante.

Per tacitare la coscienza vi suggerisco di sostituire la voce "diamanti" con "opere d'arte": delle quali parlerò malissimo (anche peggio dei diamanti) in un prossimo futuro.

Calandomi infine nella parte del lettore smaliziato osservo che - se l'argomento è così "caldo" - un trombone come me può continuare pure a fare teoria, intanto la gente attirata dalle gemme fa fluire i soldi nel settore e quindi, monopolio o no, per ora c'è una speranza di guadagno.


Utile come un termometro senza scala

Abbiamo visto la volta precedente che:
- la numerosità …

Il diavolo in cattedra - Il mercato, questo sconosciuto

Inauguro oggi una serie di argomenti decisamente difficili ed astratti, ma indispensabili per capire meglio il mondo degli investimenti.

Il titolo che scelgo è mutuato dalla serie del "diavolo nei dettagli", ma poichè si tratta di uno spin off che riguarda aspetti teorici ho deciso di non etichettarlo esattamente allo stesso modo.

D'ora in avanti quindi ci saranno due tipi di "diavoli": il "diavolo in cattedra" che riguarderà i miei maldestri condensati di argomenti teorici, tipici di un manuale di economia, e il "diavolo nei dettagli" che riguarderà singoli prodotti di investimento.

Un cordiale saluto ai miei lettori
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tutti gli aspiranti speculatori sanno che per moltiplicare i propri soldi devono comperare a prezzi bassi e vendere a prezzi alti. Così l'attenzione della massa si concentra esclusivamente sui "numeri&…

Il costo della magia

Un articolo sul Madoff dei Parioli mi fa ritornare in mente una vecchissima considerazione maturata osservando, nella mia ventennale esperienza, le dinamiche che portano alla scelta di un promotore.

Non ho fatto ricerche sistematiche ma ho l'impressione che il comportamento che descrivo sia generalizzabile ben oltre i limiti della promozione finanzaria.


Per quale ragione le banche cercano di diffondersi in modo capillare in un territorio? Perchè le reti di promotori perseguono spesso intense politiche di reclutamento?

Perchè un potenziale cliente è diffidente verso una proposta di un soggetto terzo appena conosciuto? E perchè invece sopporta abbastanza agevolmente gli insuccessi dei propri consulenti in carica?



Ecco la mia risposta

E' comunemente accettato dagli psicologi che la mente tenda al piacere.
Si osservano differenze di comportamento perchè il piacere che ciascuno ricerca è differente.

Questa osservazione spiega quindi l'esistenza di tendenze contrapposte quali sadismo…

Il diavolo nei dettagli - Un diamante è per sempre

Se domani il vostro private banker dovesse proporvi di investire in diamanti probabilmente vi sentireste lusingati e valutereste seriamente la proposta.

Tuttavia prima di accettare, affascinati dalla suggestione di varcare in questo modo la soglia di un club elitario, fate come la pietra che vi vogliono offrire: riflettete.

Fatte salve le ragioni emotive, gli obiettivi offerti con quella soluzione possono essere raggiunti diversamente e meglio?

Razionalmente le motivazioni che possono essere addotte per perorare la causa dell'acquisto di un diamante sono molteplici:

La decorrelazione con altri asset; il mantenimento del valore reale; la crescita del valore nel tempo; l'elevato valore specifico, ovvero la trasportabilità e la possibilità di custodire ingenti valori in poco spazio.
E' possibile tuttavia che durante la proposta non vi menzioneranno altri aspetti, non esattamente secondari.



Esaminiamo ciascun argomento
Elevato valore specifico Eliminiamo subito il presunto vantag…

Lo vedo ma non ci credo, un Cantor piccolo piccolo

La prima parte del titolo del post è rubata a Cantor, un tale che un giorno scoperse che esistono infiniti infiniti.

Molto più modestamente in questi giorni sto vedendo una moltitudine di segnali che mi fanno pensare che le quotazioni azionarie, specie quelle dei "titolini" stanno per crescere significativamente.

Poichè la finanza anticipa l'economia reale di 6 - 9 mesi questo mi lascia ben sperare. Infatti i titolini sono le aziende italiane piccole e medie che (anche) esportano.
Ma se lavorano vuol dire che la ripresa non è troppo lontana. E forse con un po' di fortuna riusciamo ad agganciarla questa ripresa.

I cultori di Analisi Tecnica mi possono contattare in privato e potremo discutere nel dettaglio dei segnali.

Job matching

Oggi deviazione rispetto ai soliti temi.

Da un anno circa ricopro la carica di rappresentate dei professional piemontesi in seno a ManagerItalia, l'associazione (sindacale) di categoria che rappresenta i dirigenti, ma anche i quadri ed i professional.

Questo incarico mi permette di seguire - oltre ai mercati finanziari - anche un mercato emergente: quello della domanda ed offerta di lavoro tra i professionisti e le imprese.

In questo senso ho in mente una serie di iniziative che verranno pubblicizzate attraverso il gruppo Linkedin che ho creato, "Professional Piemonte".

Vi invito ad aderire, poichè la regola sarà che le prossime iniziative verranno pubblicizzate solo in quella sede


Segnalo oggi una iniziativa della ASSOPRIM, la consociata di Confcommercio che rappresenta le aziende di Servizi Professionali per le Imprese.


Job matching a Milano.

Un'occasione di incontro tra domanda, offerta e orientamento di competenze con particolare attenzione alle nuove professioni di…

All'investitore non fare misurare quanto il tuo servizio vale

Una osservazione ed una domanda.


L'osservazione.

Vi sono parole molto capienti in termini di significato.


Cosa è il "rischio" per l'investitore? Credo che ci siano infiniti modi per definirlo.
Per non parlare poi della sua percezione...

Ma anche "rendimento" è un termine assai insidioso.

Sembra facile definirlo: "E' quello che ho alla fine, meno quello che avevo all'inizio, diviso il numero di anni".

Ma ci sono almeno tre metodi di calcolo legittimi, che possono dare risultati anche molto differenti.
Il Money Weighted, il Time Weighted ed il Tasso Interno di Rendimento.

Lascio al lettore volenteroso capire le sfumature che stanno dietro ad ogni metodo di calcolo.


Voglio invece puntare la vostra attenzione su un fatto che considero curioso.

E quindi pongo la domanda.

Perchè molte prestigiose istituzioni che offrono servizi di investimento non offrono uno strumento per dare una visione chiara di come è andato l'anno? 


Perchè invec…

La relazione tra lo spread e la Borsa - parte seconda

Post rapidissimo ed affannato, con dati presi al volo, e quindi impreciso.

Vi ricordate del mio post di agosto?

Adesso vi faccio vedere a cosa serve.

Un dato che ho omesso per non appresantire troppo l'esposizione è il valore del beta della regressione.

Il beta risponde ad una domanda molto importante.

Se lo spread scende o sale dell'1% quanto va su o giù l'indice di Borsa?

Il beta del 2012 è -9,647 ovvero ogni 100 punti di spread la borsa perde (guadagna)  circa il 9.5%.

Verifica empirica


DataSpreadIndiceVariazione % IndiceVariazione spreadTeorico26-set2511787027-set26517654-1,2%-0,14%-1,35%30-set28317317-1,9%-0,18%-1,74%
I dati del 30 settembre sono delle 10 del mattino circa.


Matricole e Meteore

Questa settimana per alleggerire un poco il clima di preoccupazione che ho forse creato con gli ultimi post riferirò di un ragionamento fatto con mio figlio, relativamente alle vicende umane.


Ricordate il programmino televisivo che presenta i video delle stelle dei media quando erano agli albori? E che propone anche chi è passato rapidamente sugli schermi senza poi lasciare traccia?

Qui trovate Sandy Marton ed Eros Ramazzotti agli esordi.

Ma chi era Sandy Marton? ahhhh era lui... L'equivalente umano di Filo Sganga.


La questione posta da mio figlio era: "come è possibile che certi cantanti facciano una canzone o due e poi scompaiano, mentre certi altri facciano carriere di moltissimi anni?".

Il quesito è interessante e trovare un abbozzo di spiegazione generale applicabile anche in altri campi della vita potrebbe essere utile. 

Mi sono interrogato spesso su queste questioni e, chi mi segue sa che, specie all'inizio del blog, i miei post erano relativi alla mia vi…

Com'è dura la duration

"Io ce l'ho profumato" diceva una vecchia pubblicità di una famosa mentina.


E il tuo portafoglio obbligazionario ce l'ha lunga o corta?

La duration, cosa avevi capito? 

Ma cos'è la duration?
E' l'inverso dell'elasticità della domanda (rispetto al prezzo) di un titolo (obbligazionario). 

Ma giova all'investitore sapere qual'è la duration del proprio portafoglio? 

Eh si, diversamente rischia di avere qualche brutta sorpresa.


Ma allora cos'è la duration?

E' un numero che dice
- quanti anni servono per riavere indietro i soldi investiti;
- quanto è sensibile il titolo (o il portafoglio) alle variazioni del tasso di riferimento.

Facciamo un esempio:
se compero un BOT ad un anno, pago oggi 98 e so che tra un anno riavrò 100.

La duration è 1.

Se compero un BTP che scade tra 10 anni la duration sarà 10? 

No, perché nel frattempo incasso le cedole e quindi avrò indietro il mio capitale prima della scadenza del titolo.

Un BTP a 30 anni potrebbe avere una du…

Il diavolo nei dettagli - Il gran ballo delle obbligazioni bancarie

Oggi, contrariamente alla tradizione della rubrica, ci occuperemo di una intera Asset Class e non di un singolo titolo.


Mi pare infatti che alcuni nodi si stiano approssimando al pettine, anche se non sono ancora conclamati.


Nell'immaginario dell'investitore medio le obbligazioni sono "sicure" e quando si comperano non si tende a sottilizzare.

Naturalmente le vicende Cirio, Argentina, ed i "titoli tossici" hanno contribuito a rendere questa certezza un po' meno forte, ma in fondo ci si fida ancora della propria banca e dell'obbligazione che ci viene proposta dall'"amico".

Specie se poi la banca è quella locale e non un Leviatano internazionale.

Così il "consulente", al momento del rinnovo del titolo scaduto, la butta lì: "Perchè non prende anche un po' delle nostre obbligazioni? Rendono come i titoli di Stato." (ovviamente se rendono di più batterà la grancassa e, se rendono di meno, sarà "per diversificare&qu…