Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2014

Investimenti: la rappresentazione del rischio attraverso una metafora attuale

La recente approvazione del job act  mi ha portato a fare un parallelismo tra le macrocategorie dei lavoratori italiani (autonomi e dipendenti) e le macrocategorie degli investimenti (azioni ed obbligazioni).

Credo che sia una metafora utile ad un investitore digiuno di strumenti idonei alla comprensione formale del rischio finanziario. Ma non solo...

Il reddito generato da un autonomo è variabile: dipende dal contesto economico, se espansivo o recessivo, dal settore, dalla specializzazione, e da quanto tempo è in affari.

Non solo: anche quando i flussi economici sono buoni, la propria professionalità potrebbe diventare rapidamente obsoleta, a causa di una variazione del contesto, e potrebbe essere necessario riconvertirsi, ovviamente a proprie spese.

Questo implica che il lavoratore autonomo deve essere molto più consapevole del proprio ruolo e del contesto in cui vive. Analogamente, l'investitore in azioni deve capire profondamente le implicazioni delle proprie scelte.

Circa la var…

I neet, Amazon ed il futuro lavorativo

Riprendo volentieri la tradizione natalizia che mi vedeva comporre in questo periodo post stralunati e affabulatori (qui e qui) sulle prospettive di lungo periodo del mondo.

 Di recente ho incontrato una persona assai brillante, che, nel corso della sua relazione, ha detto una frase che riconosco come vera ed essenziale.

Questi all'incirca affermava che la differenza tra una macchina ed un uomo è che la macchina risponde alle situazioni in base alla programmazione che ha ricevuto, un uomo può farlo, ma può anche inventarsi un contesto differente....

Un corollario di questa affermazione interessa i nostri figli e forse anche alcuni di noi.

Grazie alla tecnologia, nel futuro ci saranno due tipi di lavori. Quelli automatizzabili e quelli non automatizzabili. 

Solo i lavoratori che si occuperanno di questi ultimi saranno importanti perché faranno un lavoro che nessuna macchina potrà mai fare: creare nuovi contesti.

Gli altri lavoratori, quelli che fanno lavori automatizzabili saranno p…

Accadde ieri - 7/12/1941

E' arcinoto che questa è la data dell'attacco del Giappone alla base americana di Pearl Harbour.

E' un po' meno noto che
- l'attacco fosse stato ideato proprio per avvenire di domenica;
- la dichiarazione di guerra sia stata consegnata nei minuti dell'attacco.

E' noto solo ai cultori della Borsa che il giorno dopo, lunedì 8/12 l'indice Dow Jones segnò il minimo del ciclo ribassista1937-1941. Iniziò così il ciclo rialzista 1941 -1945.

La cosa più incredibile è però la risposta alla domanda "Quale fu il settore che segnò i maggiori rialzi nel periodo del conflitto?"

Le ferrovie!

Questo fa capire come la finanza sia controintuitiva.



E tanto per dare una idea della potenza americana una domanda di storia militare.

Quante furono le portaerei prodotte dal Giappone nel corso del conflitto?
Meno di 10.

Quante quelle costruite dagli americani?
Ho sentito dire di recente oltre 90.

Quanti furono i carri pesanti tedeschi prodotti nel conflitto?
1300 (model…

Virus sul PC

Buongiorno vi segnalo che sta circolando un virus che manda una mail che ha come oggetto l'indirizzo email del mittente e ha come testo un link (immagino ad un sito farlocco).

Dal 28/11 ad oggi 30/11 ho ricevuto 5 mail da conoscenti. Mi pare un attacco assai pesante.

State all'occhio.

Qualora doveste fare un upgrade valutate di passare a linux. Gratis e virtualmente privo di virus (è infettabile, naturalmente, ma è un tale trigo che agli hacker passano le fantasie, in rapporto al numero di utenti infettabili).

Double - Datemi una leva e... mi farò del male

Buongiorno!
oggi un post breve perché sono di nuovo impegnato.

Nonostante la scarsità di tempo tratteremo un tema assai denso di conseguenze.

Molti avranno notato come ieri la Borsa ha avuto una prestazione molto brillante.

A questo punto ci sarà qualcuno che deciderà di essere aggressivo per sfruttare questo momento e di utilizzare alcuni strumenti a leva, come gli ETF che raddoppiano le prestazioni dell'indice di riferimento.

Ad esempio come questo.

Questi oggetti hanno però alcune proprietà decisamente controintuitive sulle quali è necessario soffermarsi.

La prestazione promessa è il raddoppio dell'indice giornaliero. Questo vuol dire che se in un trimestre la Borsa fa una performance del 20% usando questo strumento non avrete necessariamente ottenuto il 40% dal vostro portafoglio. Dipende da "come si arriva" a questo risultato.

Guardate questo esempio di fantasia con numeri buttati giù al volo.





Ebbene sia l'indice A che B arrivano alla fine al medesimo risult…

Minoli mix 24 sul mercato dell'arte

Molto istruttivo

http://audio.radio24.ilsole24ore.com/radio24_audio/2014/141112-mix24.mp3

minuto 11.44 il mercato viene gonfiato...
minuto 12.40 c'è un mercato sempre più ricco (in termini di milioni di euro) ed un'altro sempre più in difficoltà
minuto 14.10 falsi
minuto 15 giudizi farlocchi dei più insigni storici dell'arte (alla faccia delle polemiche sugli economisti che non prevedono la crisi)
minuto 17.30 non c'è la certezza di comperare un originale
minuto 18.11 artisti costruiti a tavolino (intesi come truffe)

Il ruolo del sindacato al tempo della società liquida

Il mestiere del promotore finanziario è talvolta curioso: in trenta anni ho raccolto qualche gustoso ricordo che diventa degno di essere interpretato.

Per fortuna solo poche volte, durante l'approccio con potenziali clienti ho ricevuto dinieghi aprioristici decisamente aggressivi: "Non mi interessa, preferisco sbagliare da solo".

O provocatoriamente: "Accetto solo proposte che partano dall'assunto: ti pagherò solo se mi farai guadagnare."

Anni fa, inoltre, osservavo con il fondatore della Cellino e Associati (un Agente di Cambio) che poteva capitare che un (potenziale) cliente avesse un atteggiamento sensibilmente più aggressivo quando trattava con me o con un mio collega, piuttosto che con lui.

Ma non solo. Nel 2002 stavo casualmente chiacchierando in una lussuosa località di villeggiatura con un anziano signore mai vista prima. Dopo aver dichiarato la mia professione mi sono preso una serie di rimbrotti sullo stato dei suoi investimenti e "...sul casin…

Relazione di fine mandato

Buongiorno
forse qualcuno di voi sa che sono rappresentante degli Executive Professional di ManagerItalia Torino
Approfitto del mio blog per pubblicare la succinta relazione di fine mandato che leggerò ai colleghi lunedì.
La "relazione" di inizio mandato la trovate qui

Invito tutti i professional iscritti a partecipare o a mandare una delega




Relazione di fine mandato
Gentile collega, sono Guido Giaume ed in occasione della scadenza del mio mandato di rappresentante degli EP di ManagerItalia Torino ti invio un succinto resoconto della mia attività, affinchè tu possa valutarla.

Si è trattato fino ad ora di attività poco visibili, ma indispensabili per strutturarci adeguatamente e poter gradualmente iniziare con l'erogazione dei servizi agli associati.
L'obiettivo dichiarato a suo tempo dalla Federazione era di fornire agli EP un modello di rappresentanza confacente alle specifiche esigenze della categoria. Per questa ragione è stato necessario non solo adattare la realtà d…

Nuova tassazione sui Fondi Pensione... e io pago!

Era un po' che ci pensavo ma il tempo è sempre tiranno, quindi sintetizzo un bell'articolo del collega che scrive sul blog "la banca del risparmio".

Pare che il governo voglia incrementare dal 11,5 al 20% l’aliquota di imposta sui Fondi Pensione.

Solo tre paesi tassano i rendimenti dei fondi pensione: Italia, Danimarca e Svezia. In questi ultimi due la tassazione è del 15%.

Tutti gli altri paesi preferiscono prelevare una volta sola: al momento dell'erogazione della prestazione pensionistica aggiuntiva. Il motivo è semplice: tassando il risparmio previdenziale nel periodo della sua formazione, si penalizza la fase di accumulo riducendo più che proporzionalmente.

La direttiva europea 41 del 2003, recepita in Italia (dlgs 28/2007) consente di aderire ai fondi pensione costituiti all'estero. Si rischia quindi un esodo del risparmio italiano? Il rischio può esserci soprattutto per i fondi pensione aperti, soprattutto alla luce di una nuova normatica eur…

Corso base di fortuna

Stavo leggendo un manuale di statistica dove il concetto di media era presentato come riassunto di una situazione variegata. Però, aggiungeva il professore, poichè nessun pasto è gratis esiste un prezzo da pagare per avere questo comodo riassunto. Il "prezzo" è l'imprecisione relativa alle singole misurazioni. E introduceva così il concetto di varianza.

Questa presentazione così semplice ma così geniale mi ha portato ad una serie di rilessioni che intendo condividere con voi.

Come sempre occorrerebbe scrivere un libro, ma non solo non ne ho il tempo, penso che mi manchi anche la stoffa... Quindi vi toccherà integrare in autonomia queste riflessioni.

La fortuna esiste?
E come agisce sulla nostra vita?
E se non esiste come si può spiegare la vita incredibile di certe persone?
E qual'è il prezzo che noi paghiamo a fronte di avvenimenti casuali?


Dichiaro subito che a mio avviso la fortuna intesa come capacità di attrarre avvenimenti positivi (o respingere quelli negati…

MPS... ed io pago!

Buongiorno a tutti

Ecco la mia interpretazione super-telegrafica della situazione del mercato azionario domestico.

Dopo le tensioni sul ciclo economico USA e sui tassi (saliranno o no?) la Fed facilmente stasera o domani dirà che non saliranno.

E allora perché noi abbiamo il mal di pancia?

IMHO per il Monte Paschi.

Questa banca è un chiodo: brucia letteralmente miliardi.


Da una parte c'è gente che è appena entrata pagando un euro per azione e adesso c'è bisogno di altro capitale.

A mio parere nessuno la vuole, Se qualcuno dovrà papparsela sarà controvoglia (sarà una grande banca italiana o estera?) Ma per accollarsela la vorrebbe in regalo.
In regalo significa che si considera 0 il suo valore attuale. Ma questo non rende felice chi è entrato recentissimamente a 1 euro.

Quindi abbiamo da una parte una banca che affonda malamente, ancora una volta troppo grande per fallire. Ma non solo. Lo Stato non ha soldi per salvarla.

A proposito vi ricordate le tensioni tra Profuno e la Fondazi…

Matrimoni gay e dintorni

1956
Mentre l'Italia si accalca nei bar per vedere "lascia o raddoppia", il 12/8 a Prato si sposa esclusivamente con rito civile la prima coppia italiana.

E tale resterà per molti anni.

Il vescovo li definisce pubblici peccatori, si becca una querela per diffamazione e perde la causa.


2014
Oggi si dibatte sui diritti delle coppie gay, i senzadio di questo tempo.

Adesso è di grande attualità - come sempre in Italia i dettagli sono fondamentali - la registrazione. 

Ma per carità possibile che non riusciamo ad avere  una classe politica meno che conigliesca?

Quei corruttori che dirigono la Findus - che ha una lunga tradizione di icone gay,  poichè sono anni che ci ha abituati all'inquietante presenza di un capitano per lo meno ambiguo - bastoncino dopo bastoncino ci hanno portato (o hanno colto per primi che i tempi erano maturi?) alla pubblica rappresentazione di una coppia "differente". O, se preferite, per primi hanno rappresentato su un mass media la corruzio…

La scuola, il trading ed il successo nella vita

L'estate scorsa avevo annunciato che non potevo scrivere questo post, a causa degli impegni pressanti.

Ebbene adesso il momento è giunto, complice una zanzara che si è rifugiata nella mia camera da letto e che assolutamente non riesco a liquidare.


Chi di voi non ha mai sentito l'adagio "ultimo a scuola primo nella vita"?

Ovviamente questa frase viene presa come provocazione.

Tutti sanno che un allievo diligente preparandosi diventerà un professionista di successo e guadagnerà molto.

Poi ogni tanto ci sono le eccezioni: gli "asini" di successo, che mettono in crisi il teorema Studio = successo, serenità, avvenire.


La mia domanda quindi è:

esiste una teoria che spieghi perchè certi "asini" abbiano successo?
E' solo frutto un caso? 


La mia risposta è che il caso sia un fattore importantissimo ma che non possa spiegare tutto (vi invito caldamente a leggere post relativo). Vi sono cioè delle abilità naturali positive che non solo la scuola non svi…

Landini, cent'anni e... sentirli tutti

Ieri Landini ha minacciato l'occupazione delle fabbriche.
Roba che si faceva 100 anni fa.


Un gustoso aneddoto (abbiate pazienza per eventuali imprecisioni, vado a memoria) riporta che - quando gli operai intorno al 1920 occuparono fabbriche in tutta italia, compreso lo stabilimento di Mirafiori - il Senatore (Agnelli) chiese un colloquio a Giolitti.

Pare che si svolse più o meno così:

A: "Il Governo deve usare l'esercito per porre fine a queste occupazioni e sgomberare le fabbriche"
G: "Va bene darò ordine di iniziare dalla sua"

Poi come è noto non ci fu alcuna azione.

Implicitamente Giolitti aveva minacciato di creare un danno materiale molto maggiore rispetto a quello dell'occupazione.

Questo atteggiamento andava bene appunto 100 anni fa quando il mondo era affamato di produzione.

Oggi invece soffriamo di sovraproduzione e punire il "padrone" con il blocco delle attività fa ridere i cinesi o i tedeschi, che hanno certamente più spazio per l…

L'associazione in partecipazione ed le sue cugine

Siete neoimprenditori e avete bisogno di personale, ma non avete modo di farvi carico dei relativi costi fissi?

Siete lavoratori in gamba? Potreste lavorare ma non riuscite a trovare il modo di farvi assumere?

Ebbene non assumete!
Non fatevi assumere!


Oggi vi segnalo uno strumento che ho suggerito ad un amico pochi giorni addietro, per risolvere una sua situazione.

E' vostro interesse provare a giocarvi una certa occasione? Sapete che il vostro interlocutore è una persona sincera?

Un modo per provare a quadrare il cerchio esiste.



L'associazione in partecipazione.

Tratto da Wikipedia

Una parte (l'associante) attribuisce ad un'altra (l'associato) il diritto ad una partecipazione agli utili della propria impresa o, in base alla volontà delle parti contraenti, di uno o più affari determinati, dietro il corrispettivo di un apporto da parte dell'associato.

Tale apporto, secondo la giurisprudenza prevalente, può essere di natura patrimoniale ma potrà anche consistere nell…

I vulcanelli, gli hedge fund ed i cigni neri

Buongiorno a tutti.

Un post semplice ma spero non troppo banale, tiranno il tempo, come sempre.

E' notizia di ieri che un vulcanello ha ucciso due bambini.

Drammatico notare come il padre fosse animato da eccellenti intenzioni: per il compleanno del maggiore, non aveva portato i figli al mare o allo stadio, ma in un luogo di istruzione...

Vedremo come la Magistratura tratterà il caso.

Immagino che la linea difensiva delle persone chiamate a rispondere della morte di quei bambini sarà relativa all'impossibilità di prevedere un simile catastrofico evento, mai occorso a memoria d'uomo e quindi imprevedibile.

Ci sono alcuni punti su cui riflettere in merito.

1) L'occorrenza di una simile tragedia e quindi il ricorso alla memoria storica è fallace. L'evento non è funzione della semplice attività geologica, ma anche dell'attività turistica.

L'evento osservato è il frutto di due casualità: una geologica ed una sociale. Questa combinazione rende l'evento rar…

Haiku

Il Giappone del 1600-1700 ha prodotto non solo le candele giapponesi ed i futures sulle merci. Ma anche una forma poetica che ha a che vedere con l'ermetismo.
Anche se alcuni canoni la rendono più affascinante e difficile.


Una cosa di me che pochi sanno è che sono un (pessimo) autore di haiku.


La trasposizione in lingue differenti dal giapponese (che non conosco) impone inoltre una serie di modifiche rispetto ai canoni previsti in origine.

Certamente Kerouac era molto più bravo.

"Neve nelle mie scarpe"
"Abbandonate"
"Nido dello sparviero"



Ecco invece una prova della mia modesta inventiva.

Come ragni
danziamo sulla tela scossa
dal vento della vita.


Buona giornata.

Pagare (legalmente) meno capital gain

Un post di servizio ultrarapido

Dal 1 luglio di quest'anno per molti titoli è aumentata l'aliquota della tassazione dal 20% al 26%. Entro il 30 settembre i risparmiatori che detengono tali titoli - nel regime di risparmio amministrato - potranno comunicare per iscritto al proprio intermediario finanziario l'intenzione di affrancare i plusvalori latenti alla data del 30 giugno 2014. Il vantaggio di tale operazione è quello di far ricadere il maggior carico fiscale solo sulle plusvalenze maturate dopo il 1 luglio. La scelta di affrancare o meno il proprio portafoglio dipende da valutazioni di carattere sia oggettivo che soggettivo, ed è complicata dall'obbligatorietà dell'affrancamento di tutti i titoli detenuti presso lo stesso intermediario. Pertanto, rivolgetevi ai vostri consulenti per ulteriori informazioni.  Se poi scopriste che non vi avevano avvisati sentitevi liberi di rivolgervi a me... ma con sollecitudine.

Di chi è questo?

Chi ha più di 40 anni si ricorderà di sicuro a quale Pubblicità Progresso appartiene questa frase...

Oggi voglio esprimere una riflessione sulla vicenda dei bambini scambiati a Roma.

In un ospedale è stato impiantato l'embrione "sbagliato" nel grembo di una donna che lo partorirà e che se lo vuole tenere. Tuttavia anche la madre biologica lo vuole "indietro".

A giorni un giudice dovrà emettere una sentenza sul caso, ovvvero stabilire di in quale famiglia dovrà crescere il bambino.



Prevedo che il piccolo diventerà maggiorenne e la battaglia legale sarà ancora in corso.

Sebbene non sia un giurista voglio dire la mia.


Pare che la legge affermi che il figlio è di chi lo partorisce.
Quindi allo stato attuale parrebbe che la donna che lo partorirà se lo potrà "tenere".

A mio avviso il giudice dovrebbe invece imporre la "restituzione".

Lo spirito della Legge prevede che il figlio sia della madre che lo partorisce per creare un legame diretto, a favore …

Parole, parole: ovvero la derivata seconda di un discorso.

Sono da lungo tempo convinto che le parole siano lo specchio dell'anima.
La gente dice VERAMENTE quello che pensa.


In questo senso mi ha molto colpito l'affermazione di un sociologo di fama nazionale intervistato da Radio 24 sul maltempo. L'ho sentita ieri e stamattina al GR.

Questi ha detto all'incirca "è l'estate più democratica degli ultimi 100 anni: ricchi e poveri sono costretti a non fare le vacanze".

Una frase da far accapponare la pelle.

Immagino che l'intento di una intervista ad un sociologo sia quello di cercare una voce che analizzi il comune sentire degli italiani.

Ebbene l'unintended consequencie di questa intervista è mostrare una delle cause fondanti del malessere italiano e della nostra non competititvità.

Si mostra in modo chiaro il nesso causale che gli italiani hanno in testa tra democrazia e povertà.

Democratico = nessuno fa le vacanze.

Sarebbe stato bello invece se l'affermazione fosse stata: "Questo è l'anno più…

Ri-costituenti

"Era un mondo adulto... si sbagliava da professionisti"

Tutti oggi si stracciano le vesti perchè Schettino è stato invitato ad una festa. Il solo torto di Capitan Codardo è di essere chiaramente collegabile ad una disgrazia ben precisa ed evidente.

E' invece più sfumato collegare Berlusconi, D'Alema, e gli altri al declino morale e materiale del Paese.

Di certo i giornalisti che oggi si stracciano le vesti sull'inopportunità dell'invito di Schettino richiedono all'ospite una sensibilità morale maggiore di quella dei parlamentari, i quali nel tempo non si sono affatto preoccupati di votare l'invotabile, di accettare di sedersi accanto ad infami e di seguirli.

Insomma che volete da un povero padrone di casa? Che non si adegui alla musica che viene dal Palazzo?



Ma basta con le considerazioni serie. Che di Gramellini c'è n'è uno e non vorrei rubargli il posto da Fazio.


"Razzi su Tel Aviv"
"Io non credo, ho prenotato anche quest'…

Un parlamento di creduloni

Dopo la minorenne nipote di Mubarak, i festeggiamenti per l'innocenza di un vecchio satiro ingiustamente perseguitato adesso un tale afferma che gli americani non sono mai atterrati sulla Luna.

Ha ragione: io me lo ricordo nitidamente. Al momento di atterrare, con una manovra malestra gli astronauti si sono messi a cavalcioni della falce, ferendosi l'inguine. Mi ricordo perfettamente anche il tono di voce di Armstrong: ha iniziato la sua epica frase con voce profonda ma l'ha terminata in falsetto.

... e se gli anelli di Saturno fossero un piercing?

Meno male che sono impegnati  a fare le riforme altrimenti Verne, Asimov e Clarke sarebbero presto surclassati.


Il caso dell'insegnante lesbica a Trento.
Il ministro Giannini afferma: "saremo severissimi", in altri casi sono stati... Severino.


Rigalleggiamento

Dopo un lungo periodo trascorso in semi-immersione il simbolo dell'Italia riprende il suo cammino.
E le polemiche sulle differenti destinazioni non si placano. C'è chi asserisce che basti una riverniciata per  ricominciare le crociere, come se nulla fosse. C'è chi vorrebbe invece trainarlo ai Caraibi per smantellarlo.
Una cosa è certa: italiani attenti quando vi inchinate.

E oramai l'unica che crede ancora alla colpevolezza di Berlusconi è la povera Veronica, ma si sa è stata traviata da Cacciari.


C'era una volta un volpone DO7 FA RE- che aveva una macchia nera sulla fedina SOL- DO7 FA e una grande villa in Sardegna RE- SOL- DO7 FA e che a momenti rischiava di vedere il cielo a scacchi... FA RE- SOL- E se qualcuno cantava DO7 FA RE- SOL- la volpe se la faceva sotto ed una manetta DO7 FA scendeva vicina vicina RE- SOL- DO7 FA…

A gestire la Juventus non c'è mica Verdini

Oggi sono molti i pensieri che si affastellano.

L'insegnante di Saluzzo patteggia due anni per aver fatto sesso con le allieve.
Manco fossero state le nipoti di Mubarak!

Dimissioni di Conte: tutti a gridare per lo stupore.
Il barbiere me lo aveva detto  in maggio che probabilmente se ne sarebbe andato perché non gli davano i giocatori per vincere.
Chiarificatore infine il fuori onda di Andrea Agnelli: "A gestire la Juventus non c'è mica Verdini"

Continuiamo con i filopalestinesi.
Mi è abbastanza chiaro perchè gli isreaeliani abbiano chiuso il valico verso Gaza; lo è molto meno perchè anche gli egiziani abbiano chiuso il loro. E soprattutto mi chiedo per quale ragione non se lo chiedano anche i palestinesi.

Proseguiamo con i filoisraeliani: il termine "eccesso colposo di legittima difesa" vi dice qualcosa?

Infine SEL: i 6000 emendamenti presentati sulle riforme mi fanno correre il pensiero sul fatto che Vendola sia il capo di una "Hamas de noantri&qu…

Simpatici come... parte seconda

La devo smettere di prendere troppe droghe, e tutte insieme.

Iniziano le allucinazioni.

Oggi, ascoltando Radio 24, verso la fine del giornale delle 13, hanno parlato del rientro trionfale della Germania: sfilata alla Porta di Brandeburgo di fronte a 400 mila supporter in agitazione.

Ebbene, vuoi per l'assonanza con supporter, vuoi per la simpatia o per le sostanze psicotrope,  ho avuto un flash: visti i colori della maglia tedesca ho allucinato nitidamente la parata trionfale: i giocatori sfilavano tra 400 mila supposte in delirio.

I gestori delle spiagge, la direttiva Bolkenstein e la vicenda Etiad

Buongiorno a tutti.
Per varie ragioni non ho potuto essere presente sul web.
Una sola domanda mi è sorta spontanea in questi giorni mentre ascoltavo Radio 24.

Ascoltavo la vicenda dell'applicazione della direttiva Bolkenstein sulle spiagge. Un problema tutto italiano, perchè in Francia - dove di spiagge evidentemente non ce ne sono - questo problema non lo hanno.

La sola domanda che non ho sentito porre durante tutta la trasmissione, da parte del conduttore, è:
"ma non sarà mica che il governo è un po' in difficoltà ad applicare la nota direttiva - il cui intento è aumentare la concorrenza e la qualità dei servizi offerti - visto che per sbolognare Alitalia deve ridurre la concorrenza alla nascente compagnia? Infatti tra le condizioni per l'accordo c'è l'intesa di rendere più difficile la vita alle compagnie low cost, e di far assorbire perdite e costi per 4 mld alle casse pubbliche"


Partitona!

Ieri Argentina Olanda era così interessante che

- non ho resistito: ho rivisto un VHS con le migliori tribune politiche condotte da Ugo Zatterin.
- ho sperato che perdessero entrambe...
- credevo che entrambi gli allenatori fossero parenti di Ingroia
continuate voi....

Simpatici come...

Filipao Scolari poco prima di uscire dagli spogliatoi. "Cazzo raga, chi ha rotto 'sto specchio?"

Filipao Pisapiao: "mi scuso per l'esondazione ma ci hanno avvertito in ritardo e abbiamo dovuto scegliere alla svelta tra il Seveso ed il Reno (quello grosso)".

Filipao Renzao: "Il Reno (quello piccolo) è esondato, ma facciamo finta che non sia accaduto".




Simpatici come una rettoscopia.

Chiunque abbia sfogliato un manuale di sociologia sa che la grande differenza tra una civiltà agricola ed una industriale sta nella modalità di relazione tra i membri.

Nella civiltà agricola, sono importanti sia la posizione sia la persona. Per cui a parità di condizioni materiali la posizione occupata può portare a risultati molto differenti rispetto alle condizioni materiali. Insomma è perfettamente normale che, a fronte del medesimo reato, il figlio di un principe la faccia franca e che il figlio di un servo passi un guaio.

L'opposto avviene in una società indus…

sapessi com'è strano...

Buongiorno a tutti.
Oggi anche grazie al maltempo solo evergreen, manco fossimo in Irlanda.

Musica di Memo Remigi (innamorati a milano)
Testo mio

Sapessi
com'è strano
avere l'acqua alta
a Milano
senza fiori
senza verde
senza cielo
senza niente
fra la gente
con il giubbotto salvagente...



Ieri poi uno studio di Gartner ha detto che nel 2015 si venderanno più tablet che PC. Poichè scrivere anche solo un pensiero con il tablet è una impresa epica direi che quello che conta ancora una volta è essere connessi, più che dire qualcosa.
Insomma, insostenibile leggerezza dell'essere... connessi a FB. Un altro evergreen.


Infine ieri Renzi ha fatto il duro e i 5 stelle hanno abbozzato. Confermando così la mia intuizione


Update

Lieve malore per Calderoli. Preceduto fa un attimo di consapevolezza di sé


Update 

I mercati ballano . Una chiave di lettura interna potrebbe essere questa. "Dopo aver battuto la destra adesso Renzi ha di fronte il vero Leviatano del conservatorismo e ris…

gadanate del 7 luglio

Oppido Mamertina: la statua della Madonna fa l'inchino davanti alla casa del boss.

Alfano raggiante annuncia: "Indagheremo la Madonna per concorso esterno in associazione mafiosa"


Nuova linea difensiva di Schettino: "Ho visto la Madonna"

Estate gadana

Buongiorno a tutti.

A causa del surmenage lavorativo la possibilità di scrivere qualche pensiero strutturato è diminuita notevolmente.

Ad esempio ho in mente da una decina di giorni una interessante riflessione tra il sistema scolastico, il successo nella vita ed il trading, ma decisamente ci vorrebbe un momento di tempo per argomentarlo e quindi resterà un mistero, per vostra fortuna. 

Naturalmente i maligni sono invece autorizzati a pensare che il mio solo neurone si sia fritto. 

Visto dunque che non posso continuare nella direzione finora mantenuta nella gestione del blog ho deciso - anche dietro incauta sollecitazione di qualche  amico - di battere (termine non usato a caso) nuove strade.

Insomma allarghiamo il famoso epsilon, ma di tanto.

Per un periodo che per adesso è confinato all'estate invece di scrivere riflettendo, scriverò di getto le sciocchezze che finora avevo dedicato al mio wall di Facebook.

Che Dio ve la mandi buona.


Motta Visconti, Yara ed il femminicidio in genere: una chiave di lettura

Buongiorno

ho notato come molte persone, anche a me vicine siano rimaste sorprese e sgomente dal recente triplice omicidio di Motta Visconti.

Oggi senza ovviamente avere pretese di esaustivita' e completezza voglio riferirvi il mio pensiero in merito.

E' naturale che anche io sia colpito di fronte a tanta violenza specie se esercitata su bambini in tenera eta'.

Tuttavia non sono particolarmente stupito, e riesco a leggere dietro a questo gesto un disegno razionale, ovviamente una razionalita' malata.


Nel misero post del mese scorso ho fatto riferimento ad Eric Berne e alla sua teoria del Genitore, del Bambino e dell'Adulto.

Ebbene il caso di Motta Visconti e' un esempio lampante di "Bambino in azione".


E' ampiamente risaputo come i bambini, sotto l'impulso del narcisismo primario, agiscano senza moralita'.

Quello che vogliono lo prendono. Desiderano la morte di chi li contrasta. Persino Freud ne scriveva gia' all'alba dei propri stu…

Una osservazione banale sul capital gain

Buongiorno a tutti.
un post ultrarapido per non far morire del tutto il blog.

D'altra parte morte sua vita mia, ché con i carichi di lavoro derivanti dai recenti lieti sviluppi il tempo per pontificare è minimo.

Tutti voi sapete che tra un mesetto l'aliquota del capital gain passa dal 20% al 26%.

Chi ha un portafoglio sottoposto ad un regime fiscale di risparmio gestito non deve fare nulla. Ma chi ha un portafoglio "autonomo" (regime di risparmio amministrato), e che possiede titoli, dovrebbe valutare come affrontare questo cambio di aliquota.

Il risparmiatore ha tre opzioni.

1) Non si fa nulla. In tal caso la nuova aliquota verrà applicata anche per le plusvalenze maturate prima del 30/6;

2) Prima del 30/6 si vende e si ricompra il medesimo titolo.

3) Si chiede al proprio intermediario di pagare la tassa al 30 giugno con la vecchia aliquota e di rettificare i prezzi fiscali di carico.

Non esiste in astratto una opzione migliore:

la soluzione n. 3 può essere intere…

Gli stati dell'io e la politica italiana

Mi scuso per la rarefazione dei post, ma il lavoro non mi lascia tregua. D'altra parte qui vedrete che le mie giustificazioni non sono fuffa.


Qualche lettore sa che alcune intuizioni mi vengono mentre mi rado.

Oggi ho deciso di giocarmi la mia già modesta reputazione mettendovi a parte di una recentissima "intuizione da Philips".


Rimugino periodicamente sui temi trattati da Bobbio in "Destra e Sinistra" ma anche sull'impostazione berniana della psicologia.

Un accenno a questo autore l'ho gia fatto qui.


In estremissima sintesi Eric Berne afferma che al nostro interno vivono un Genitore un Adulto ed un Bambino. La loro interazione genera i nostri comportamenti. Naturalmente queste interazioni valgono anche in ambito sociale.

Il Genitore è un recipiente bifronte. Dr. Jeckill e Mr Hide. E' tutto quello che ci hanno insegnato per "comportarci bene in società"; di come le cose dovrebbero essere; ma è anche la voce che ci redarguisce quando com…

La passerella sull'Orrido di Pre Saint Didier

Oggi un argomento turistico.
Ma non per chi soffre di vertigini.

Vi avevo già parlato delle terme di Pre S. Didier anni addietro. Adesso vi parlo di una costruzione che è già attiva ma non è stata ancora inaugurata ufficialmente.

La passerella a strapiombo che sovrasta la spaccatura della montagna dove transita la Dora di Verney.


Si tratta di un ardita costruzione in metallo che permette una ampia visuale sull'Orrido, come testimonia questa foto.

Ai fotografi consiglio di andare la mattina perchè avranno il sole alle spalle, se vogliono fotografare la Catena del M. Bianco. E in effetti quello è il solo soggetto interessante, perchè la visuale in direzione di La Thuile è decisamente povera.


Tuttavia - per chi volesse una visuale insuperabile di tutta la Valdigne - consiglio di andare a colle S. Carlo, tra la Thuile e Morgex, parcheggiare all'albergo la Genzianella (mia fornitrice di ghiaccioli e gelati dal 1964) e fare poche centinaiai di metri a piedi. 

Tornando a noi, circa …

La congettura di Giaume sull'insaputa

Cantor ha dimostrato che esistono infiniti ordini di infinito.

Io congetturo che esistano differenti ordini di "insaputa".

Un primo ordine è quello di Scaiola, che non ha presenziato all'atto di acquisto della sua casa e non sa chi gliel'ha pagata. Una insaputa grigia.

Quella appena citata è certamente una insaputa di ordine differente rispetto all'insaputa dell'operaio delle ferrovie che aveva in casa i due quadri milionari ritrovati nei giorni scorsi. Tuttavia con le informazioni offerte dai media non siamo in grado di capire a quale ordine di insaputa appartenga quest'ultima.

Sappiamo infatti che l'operaio ha avvisato la Polizia, però non sappiamo se lo ha fatto non appena ha appreso che aveva in casa della refurtiva; in questo caso si tratterebbe di una insaputa rosa.

Però potremmo anche ipotizzare che l'operaio ha provato prima a vendere i quadri, e constatato che il boccone era troppo grande per lui e ha ripiegato sulla riconsegna e la ricom…

30 anni

Buongiorno a tutti!
Il primo aprile (incredibile l'ironia della vita) saranno 30 anni che lavoro nel settore bancario / finanziario.

Questo post tuttavia non vuole essere autocelebrativo, che proprio non è il caso.


Anzi il protagonista della mia vita - ben lungi dall'essere io - è stato appunto il caso.

Sono casualmente un baby boomer. Pertanto, quale reduce di una infanzia vissuta in un periodo di sostanziale espansione economica, quando ho iniziato a lavorare pensavo che, applicandomi con impegno un avrei ottenuto un buon successo, esattamente come a scuola.
In fondo era questo il messagggio educativo che molti di noi hanno ricevuto.

Poi casualmente il crollo del muro di Berlino ha cambiato la mia vita, ridisegnando le dinamiche economiche del mondo. Ma naturalmente nel 1989 non lo immaginavo... E a ben vedere neppure nel 1999 non lo avevo ancora capito veramente.

E neppure nel 1980, vedendo il primo computer, avevo lontanamente immaginato che potesse servire per fare qualcosa di …

Ucraina - Vediamo quanto "ci prendo"

Due pensieri a caldo sui mercati (ore 10 di lunedì 3/3/2014).
La considerazione generale è che gli shock esogeni (se temporalmente limitati) in genere non interrompono l'andamento di medio lungo termine.
Una "dimostrazione" intuitiva di questa affermazione si può derivare osservando un grafico dell'11 settembre 2001 o ancor prima il grafico della crisi del 1998.
Questa situazione quindi potrebbe essere vista come una occasione di ingresso: se questo fosse invece un segnale di inversione di tendenza, immagino che ce ne saranno altri prima di un cedimento sostanziale.
Il  mercato italiano pare al momento quello che risente di meno della situazione. Quello tedesco maggiormente, come è logico che sia.
Allo stato attuale una guerra mi pare improbabile e quindi il nervosismo mi parrebbe destinato a rientrare. 
Putin cerca lo scontro per ragioni sia interne sia strategiche: la Crimea è uno dei pochi sbocchi sui mari caldi e la politica espansionistica da Pietro il G…