Passa ai contenuti principali

Relazione di fine mandato

Buongiorno
forse qualcuno di voi sa che sono rappresentante degli Executive Professional di ManagerItalia Torino
Approfitto del mio blog per pubblicare la succinta relazione di fine mandato che leggerò ai colleghi lunedì.
La "relazione" di inizio mandato la trovate qui

Invito tutti i professional iscritti a partecipare o a mandare una delega




Relazione di fine mandato

Gentile collega,
sono Guido Giaume ed in occasione della scadenza del mio mandato di rappresentante degli EP di ManagerItalia Torino ti invio un succinto resoconto della mia attività, affinchè tu possa valutarla.

Si è trattato fino ad ora di attività poco visibili, ma indispensabili per strutturarci adeguatamente e poter gradualmente iniziare con l'erogazione dei servizi agli associati.

L'obiettivo dichiarato a suo tempo dalla Federazione era di fornire agli EP un modello di rappresentanza confacente alle specifiche esigenze della categoria. Per questa ragione è stato necessario non solo adattare la realtà di ManagerItalia alla realtà degli EP ma anche di immaginare nuovi contesti.

Quindi, oltre ad offrire l'operatività classica di ManagerItalia, abbiamo pensato di servire gli EP creando nuovi plus:
  • la riconoscibilità delle professionalità dell'EP attraverso la certificazione della carriera. E' ormai evidente che la vita lavorativa di ciascuno di noi sarà caratterizzata sempre di più dall'osmosi tra le differenti categorie rappresentate in MIT. Quindi per rendere tracciabile tutta la vita professionale occorre uno strumento che eviti che il periodo speso come EP non “sparisca”, non diventi un fiume carsico.
  • Il miglioramento delle competenze. Oggi uno degli sforzi dell'EP è di restare sempre competitivo. L'obiettivo è quindi definire - con la presenza del nostro marchio sul mercato delle professioni - lo stato dell'arte qualitativo nelle professionalità autonome.
  • La creazione di un mercato delle opportunità professionali, ovvero la capacità di creare relazioni e nuovo business, che non sono solo vitali per la categoria degli EP ma sono indispensabili per ciascun manager di successo.

Dopo aver finalmente definito in maggio il profilo degli EP ed avere anche stabilito i criteri di ammissione alla categoria - in modo tale che non si possa confondere un EP con un semplice detentore di Partita IVA, procederemo a breve:
  • nella stesura del documento per l’attivazione della Certificazione di Esperienza EP;
  • entro gennaio 2015 termineremo la prima fase dell’indagine online sull’identità degli EP già iscritti e ne analizzeremo i risultati;
  • sperimenteremo subito dopo alcuni casi di Certificazione di Esperienza.

Questo a livello nazionale.

A livello locale ho il piacere di annunciare che (e colgo l'occasione per ringraziare il Presidente per il suo indispensabile supporto) sto attivando un circolo di relazioni per promuovere il business: sto cercando di creare una sorta di Business Club permanente.
I primi risultati in via di conseguimento sono:
  • entro novembre ci sarà il varo della prima fase del progetto “rent a manager” rivolto all'estero, nel quale saranno coinvolti anche dirigenti prosecutori volontari.
  • E' già operante un insieme di relazioni che sta permettendo ad alcuni associati di aumentare il proprio fatturato, se EP, o di risolvere problemi aziendali se manager.
  • La collaborazione avanzata con un partecipante al recente Business Club per trovare un nuovo socio
A costo 0 per l'Associazione abbiamo creato opportunità non solo per gli EP ma anche per i colleghi dirigenti.
Il mio impegno, se verrò riconfermato, sarà la prosecuzione di questi progetti con particolare attenzione alla creazione di un sistema di relazione tra di noi.

Tuttavia caro collega la cosa che maggiormente mi preme è di invitarti a partecipare all'Assemblea che si terrà il 10/11.



Commenti