Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Varoufakix e la pozione magica dei greci

Chi ha la mia età ha letto - e forse possiede ancora - i meravigliosi libri della saga di Asterix ed Obelix.

Mi permetto oggi di fare un po' il verso all'attualità accomunando gli irriducibili galli ai greci.

Entrambi sono accomunati dalla ferrea volontà di non cedere al potere centrale.

Circa i greci, sappiamo che l'Europa non ha la forza di obbligarli a fare le riforme e non ha neppure la convenienza ad vederli uscire.

Infatti in questo caso inizierebbe il gioco del "chi sarà il prossimo?".
E sarebbe la fine (disordinata) dell'euro.

Proprio questo fantasma, evocato dal ministro greco dell'economia, ha generato le turbolenze che abbiamo visto in questi giorni.


Siamo in stallo, e a mio parere la cosa durerà a lungo.

Detto altrimenti, il trend crescente delle Borse assicurato dal QE, sarà come da tradizione interrotto dai periodici acquazzoni che permetteranno di entrare/prendere profitto.

I greci, come in tutti i conflitti asimmetrici, hanno una sola strategi…