Passa ai contenuti principali

Black bloc, isis e fascisti sono la stessa cosa

Un post al volo, per non far morire di inedia il blog.

Oggi giochiamo tra il rosso ed il nero, alla faccia di Stendhal.

Esiste un fil rouge che lega le tre sfumature di nero succitate?

Ci sarebbe un interessante discorso psicologico sul colore nero, inteso come colore della costrizione. Interessante notare - per esempio - come venisse usato un fazzoletto di quel colore per coprire il seno delle puerpere e quindi indurre allo svezzamento i poppanti più pigri.

Percorrere quella strada però ci porterebbe a fare un giro molto ampio e la sera del primo maggio preferisco la scorciatoia, usando la tesi di un libro di Karl Popper. "La società aperta ed i suoi nemici".

Cosa accomuna secondo Popper queste tre manifestazioni putrescenti?

Riprendo ancora una volta un concetto che per i due o tre che mi seguono da più tempo a questo punto sarà super evidente (per es. qui): dico a costoro di smettere di leggere, tanto avete capito dove voglio andare a parare.


Popper sostiene che la verità non sia evidente.
Se lo fosse, negarla equivarrebbe a dichiarare di avere un vantaggio nel farlo (o se si preferisce la si negherebbe perché “posseduti dal demonio” o perché “ebreo” o “nemico del popolo”).
Viene da sé che per contrastare tali categorie la soluzione necessaria per ristabilire la Verità transiterebbe attraverso le “maniere forti”.


Nel libro citato, la "società aperta" è quella che incoraggia - sia nella formazione intellettuale sia nelle dinamiche della vita civile e politica - la critica e la verifica dei fatti come unica procedura ammissibile. E il ricorso alla violenza è limitato alla neutralizzazione di chi si dimostri irragionevolmente violento.

Per contro la società chiusa è quella fortemente ideologizzata che non permette la critica al pensiero mainstream. IN tale contesto sono previste sanzioni fisiche per chi non la pensi in modo ortodosso.

Ecco dunque cosa accomuna i tre fenomeni citati nel titolo. Sono tre esempi di pensiero chiuso e violento contro chi la pensa diversamente. E anzi paradossalmente è più aperta e liberale la società che i black bloc combattono.


Commenti