Passa ai contenuti principali

Il bracchettografo, ovvero il titolo che non ti aspetti

Un paio di anni fa in luglio avevo riempito il blog con la serie "estate gadana".

Battutacce e follie più o meno memorabili...


Quest'estate - tanto per cambiare - ho la testa occupata e pochissimo tempo.

Quindi per non fare l'"estate gadana parte seconda", inauguro la rubrichetta "Il Bracchettografo, ovvero il titolo che non ti aspetti".


Come funziona?

Ogni tanto vi indicherò alcuni titoli che a mio parere potrebbero anche comportarsi secondo le (mie) previsioni.


Sia chiaro che:

1) non offro alcuna garanzia che i titoli si comporteranno come dico.

2) Ogni investitore ha una propria personalissima propensione al rischio, che varia sia in base al tempo sia alle circostanze (Per es. quando si è reduci da una strisciata di guadagni si è troppo temerari. Non è quindi un caso che le bolle speculative siano ben descritte da una curva esponenziale).
Detto altrimenti: se vi viene l'uzzolo di comperare un tot di titoli dopo aver qui  appreso della loro esistenza state attenti a non esagerare.

3) I titoli che indico non hanno niente a che vedere con la mia attività professionale. Qui parlerò d'altro. Questo spazio è un po' come quello del giocatore di calcio professionista che parla di calcio al bar con gli amici.
Sono ambiti completamente differenti.

4) E' quindi evidente che quanto detto in questa rubrica non costituisce un invito ad investire o tanto meno una consulenza (personalizzata). Se volete investire o ricevere una consulenza passate dal mio ufficio o da quello di un collega.

5) Ricordatevi che chi "regala" nomi di titoli "promettenti" potrebbe benissimo averne già comperati e sperare che il passa parola generato possa contribuire ad arricchirlo.

6) Una strategia di investimento è una cosa ben differente dallo "sputare titoli": così come nelle opere d'arte, anche negli investimenti esistono metodo e proporzioni.
Solo i coatti pensano che le labbra a canotto e le tette al silicone siano attraenti.
Quindi pensare di risolvere il problema della gestione dei propri investimenti seguendo questa rubrichetta non è una buona idea ANCHE SE TUTTE LE PREVISIONI FOSSERO SEMPRE GIUSTE (e credetemi non lo saranno).

Quindi investire solo sulla scorta di questa lettura è come farsi l'appendicetomia da soli, leggendo un manuale medico. Quindi di nuovo: attenzione a ciò che fate.

7) Non sto elargendo "rivelazioni" perchè sono così buono che mi voglio privare del pane per il nobile ideale della condivisione delle idee e della fratellanza tra i popoli. Vi indicherò alcuni titoli che a me sembrano "buoni" ma non vi darò assistenza su quando uscire dall'investimento (che non è esattamente una banalità, perchè comperare bene è solo metà del lavoro).
Infatti investire vuol dire avere un metodo di lavoro. E la previsione dei titoli "buoni" è solo una rotella di un ingranaggio piuttosto ampio.
Quindi - per converso - vi faccio risparmiare soldi perchè affermo che pagare il guru di turno per ottenere una lista settimanale di titoli buoni ha la stessa razionalità che chiedere i numeri ad un lottologo.

8) Allora perchè lo faccio? Perchè la finanza è la mia passione: quando vedo qualcosa di raro, di interessante, alla stregua di un bel tramonto o un insetto raro, ve lo indicherò. Per discuterne insieme.
E se poi - colmi di (immotivata) gratitudine per aver guadagnato qualche euro voleste omaggiarmi con salumi e vini di pregio vi iscriverò immediatamente nella sezione "golden supporter". Così avrete accesso al mio numero telefonico (quello che i comuni mortali trovano sul mio sito o sull'elenco) e naturalmente avrete il sommo privilegio di parlarmi. 


Bene, terminati i caveat ecco la "ciccia".

Italmobiliare. Citando Cantor: "Lo vedo ma non ci credo". Come diavolo abbia fatto ad emergere questo titolo dalle nebbie dell'analisi algorimica non ne ho una idea. Però un po' me ne sono comperate.

CGG.PA  Questi signori si occupano di geodesia. Considerando che il massimo storico del titolo (2008) è stato 18 euro poi ha avuto dei massimi relativi a 12 e adesso è intorno a 0,6 euro solo il Cielo sa quale dolina hanno preso. Però di nuovo il bracchettografo dice che potrebbe valerne la pena, ed io amo penare...

RWE (cuginetti tedeschi dell'Enel): questo è un titolo sensato. E infatti ne ho. Sta uscendo dai minimi di periodo, è ben impostato. Qualsiasi graficista ve lo può confermare.

L'angolo dei rimpianti. Pensate che nei giorni della Brexit avevo individuato Fresnillo (sulla Borsa di Londra) ma poichè era troppo "tirato" e io ero sotto choc per gli eventi ho detto: "ma chi me lo fa fare...". Così imparo a dare retta alle mie emozioni.


Disclaimer




Commenti